archivio

A me me piace

Gli altri loro no, ma questo non so perché. Chissà. Sono coreine tra parentesi.
Le AKB ormai hanno fatto il loro tempo.

Shojo Jidai – Mr. Taxi

Annunci

Dopo aver esaminato un po’ il sito di Miss Keio 2011 ho deciso che è ora di basta: basta con le cazzate, basta con sti concorsini pieni delle solite raccomandate fighedilegnofigliedipapà, basta adesso si fa un bel concorso serio e popputo.
Ed eccolo a voi Miss Mainichi Tonari Shinbun, l’unica edizione, ora e per sempre. Le sei concorrenti sono le sei tipe che, statistiche alla mano, mi hanno portato più visitatori dai motori di ricerca da quando il blog è aperto (dati del 5 agosto 2011) quindi alcuni volti sono già noti. Ma le sorprese non mancano!
E il loro destino lo deciderete voi amisci telespettatori votando in alto a destra attraverso l’apposito telecomando o meglio form di poldaddy e ricordate che avete ben due settimane! La scadenza è il 24 agosto 2011 alle 12:45 ora nipponica.
Tuffiamoci dunque alla scoperta delle sei aspiranti (alcune aspirano proprio di professione) al prestigioso titolo, mani bene in vista e pochi scherzi. L’ordine è basato sul numero delle visite, che però influenzano solo la “griglia di partenza”, senza alcun effetto sulla votazione finale.

Entry no.1: Akiyama Rina

Con ben 470 visite fornitemi, Akiyama Rina è un po’ la presidentessa onoraria del Mainichi Tonari Shinbun. E che presidentessa. Pensare che ne ho parlato solo una volta, in un post di due anni fa per sottolineare la squisita ironia nipponica nel ribattezzarla Oshirina a causa del suo notevole posteriore (oshiri = sedere). Ha recitato anche in qualche film, ma la perdoniamo.
E’ nata il 26 settembre del 1985 (siete ancora in tempo per gli auguri) quindi ha la sua età rispetto ad altre sbarbatelle che sgambettano per le scene, ma noi non ce ne preoccupiamo: gallina vecchia fa buon brodo, il culo in particolare.

Entry no.2: Fairuza Balk

Clamoroso al Cibali! Dopo Oshirina è Fairuza, una non-giappa dunque, ad avermi portato il maggior numero di visite (siamo però molto sotto, solo 119). Fairuza Balk è apparsa su queste pagine in occasione del post su Ozma di Oz, legato al film (Ritorn a Oz) in cui apparve ancora bambina. Che dire, di visitatori me ne ha portati parecchi ed è anche una promettente milf. Riuscirà a conquistare i miei utenti notoriamente giappinofili? Staremo a vedere.
Mentre Oshirina è stata anche “attrice”, Fairuza Balk è proprio attrice, ma di quelle vere però, comparendo oltre che nel già citato Ritorno a Oz, anche in American History X e altri.


Entry no.3: Nadasaka Mai

E’ venuta fuori solo qualche settimana fa, ma per molti è già una beniamina: la cara Mai mi ha portato 108 visite e già pensa a insediare il posto di presidentessa a Oshirina. Anche i bookmakers di Takasago la danno tra le favorite per questa Miss Mainichi Tonari Shinbun e l’agenzia di rating Tonari & Poors ha alzato in poco tempo il suo rating da SBAV a SBAA+V.
Quale sarà il segreto del suo successo?
Ma ovviamente la simpatia, il carattere semplice e l’allegria, come potete vedere nelle foto.
Un po’ di info finto-serie: è nata in Hokkaido, regione famosa in effetti per la produzione di latticini, il 23 marzo 1988, il suo gruppo sanguigno è 0 e come hobby suona nientepopodimeno che il piano! Concludiamo citando l’altezza (158cm) e le misure (103-62-87 omg). Anche lei attrice in film di grande spessore come “MAX GIRLS, Extreme Fucking!!”, “Illegal Tits Violation 24” e “Lecture Me, Teacher, Mai Nadasaka”.

Entry no.4: Nakanishi Rina

ALEEE OOOOO, ALEEEE OOOOO!!! La mia predilezione per Nakanishi Rina (nome d’arte Yamaguchi Riko) la conoscete tutti. Là fuori ce ne saranno di più belle, ma lei ha quel non so che. Sarà forse il sogno realizzato di vedere una AKB diventare pornoattrice, o quella sua aria innociuente e giovanile col sorrisino furbetto, non saprei spiegare.
Di lei ne abbiamo già parlato un po’ in passato, coetanea di Mai Nadasaka (più giovane di 3 mesi circa), anche lei ha partecipato a film di calibro culturale notevole che userete google per cercare.
E’ nativa di Oita, nel Kyushu e io adoro il Kyushu. Come già detto è stata una delle AKB, prima di “laurearsi” nel 2008. Guardate quante lagrime amare al suo addio sniff sniff che belle scene, la voce rotta, la commozione, mi chiedo cosa ne pensino le sue colleghe della sua successiva scelta lavorativa. Speriamo che coinvolga qualcun altra.

Dimenticavo: altezza 158cm, misure 88-59-89. E passa la paura.

Entry no.5: Ebisu Muscats

E pur non avendone mai parlato esplicitamente (neanche una foto) le Ebisu Muscats incredibilmente sono riuscite ad attirare ben 37 visitatori grazie al commento di un poco anonimo buongustaio. In questo concorso le considereremo tutte insieme, come se fossero un gigantesco transformer, di quelli che si univano, tipo il Devastator ecco.
Ma forse lo chiamerebbero Pornastator: le Ebisu Muscats sono infatti la versione porno delle AKB, in poche parole un gruppo formato da attrici adult video e gravure idol che si diletta dal 2008 a canticchiare e saltellare. Ecco un esempio di tutto ciò, per sopravvivere all’orrore PER L’AMOR DI DIO CERCATE DI CONCENTRARVI SOLAMENTE SULLE IMMAGINI NON FA MALE NON FA MALE!!!

Entry no.6: Hwang Mi hee


E concludiamo con un’altra outsider della competizione: la race queen coreana Hwang Mi Hee. Non ne ho mai parlato, ma ho messo una sua foto a corredo del post in cui dicevo che sarei andato in Corea del Sud con l’azienda. Se quella volta fossi finito come dovevo a Okinawa a quest’ora lei forse non sarebbe qui, visto? The Butterfly Effect, basta un battito di ciglia finte da una parte del mondo e guarda te che succede dall’altra.
Cazzate a parte Hwang Mi Hee è nata nel gennaio del 1982 e l’estrema vicinanza con la mia data di nascita non può essere un caso. E’ una stanga di 174cm per 51 chili. Su internet ho anche trovato le misure 35-24-35 che immagino si tratti di pollici, traducibili in 89-61-89. La potete trovare al motor show più vicino a casa vostra, ovviamente se abitate a Seoul o da quelle parti. Outsider dicevamo, ma sono sicuro che saprà farsi valere.


Menzioni d’onore

E concludiamo con un breve accenno a coloro che non ce l’hanno fatta.
C’è mancato un pelo che Sara Arienti non rientrasse nella competizione. A quota 27, per una manciata di visite è rimasta fuori dal gran prix. Un risultato comunque notevole visto che anche di lei se ne era parlato poco. Ancora più in basso SDN (19) e AKB (17). Di queste ultime in particolare ho scritto diffusamente e un risultato simile a prima vista sembra strano. Probabilmente pagano l’abbondanza di fonti internettiane alternative da cui attingere. Solo ultima Ogura Yuko, 10 visite. La povera Yukorin non v’è proprio piaciuta eh? Peccato.

E ora vota.