Cantami O Diva del Tetide Achille

E’ molto tempo che rimugino sulla questione cognome dei figli di una coppia mista in Giappone, visto che l’età avanza e la possibilità non è più così remota.
L’ultimo post di Albino mi ci ha fatto tornare a pensare.
Non conosco leggi o sentenze, tuttavia dopo una breve ricerca su internet posso confermare che per uno straniero dare il proprio cognome al figlio non è semplice: la via più facile sarebbe, sposandosi in Giappone, che la moglie prendesse il cognome del marito al momento del matrimonio. In alternativa c’è il ricorso tribunale della famiglia con tutte le complicazioni del caso.
Insomma, in Giappone siamo discriminati. Non è una novità.

Ma non è di questo aspetto che voglio parlare. E’ che a un certo punto mi sono chiesto: perché? E ho trovato delle risposte.

Perché la cosa mi dà fastidio?
Perché sono discriminato.
Mi dà fastidio in quanto straniero o in quanto “maschio”?
In quanto straniero…
E se invece queste identiche restrizioni valessero solo per le donne non giapponesi o per le donne in generale mi darebbe fastidio?
No… probabilmente non lo troverei nemmeno strano. Credo anzi che un aspetto simile della legislazione giapponese sarebbe quasi sconosciuto, non se ne parlerebbe.
E perché?
Perché è normale che una donna non passi il proprio cognome al figlio.
E questa non è una discriminazione?
Sì.
E allora se parto da una posizione discriminante posso lamentarmi di essere discriminato?
No.

Conclusione: cercherò di fare in modo che un giorno mio figlio abbia il mio cognome, ma se la cosa dovesse essere difficile, si prenderà quello della madre. Amen.

Comunque discorsi seri a parte, nuovo post su Minube! Sabato scorso sono andato a vedere il wrestling professionistico, così ne ho approfittato per farne un post e scattare delle foto. :D
E’ l’Uomo Tigre che lotta contro il male.

EDIT:

BREAKING NEWS a uso di chi so che si preoccuperà
———————————————————————-
Sì c’è stato un terremoto bello forte, ma non qui. Qui il palazzo ha solo oscillato un po’, ma ci sono circa 800 chilometri dalla prefettura di Miyagi, la più colpita. Quindi tutto ok.

Annunci
4 commenti
  1. Ettore ha detto:

    Ho pensato immediatamente a te appena ho sentito la notizia alla radio questa mattina.
    Mi fa piacere sentire che va tutto bene.

    Ciao
    Ettore (quello vicino casa tua a falconara)

  2. arisio ha detto:

    Bene, felice tu stia bene, ma la lecca e’ stata fortina se a 800Km ballate……adesso puoi scatenarti col dilemma del cognome….io l’ho risolto essendo nata in Italia, ha tutto doppio..poi al momento di decidere mi sa che…NON decidera’ e si terra’ tutto doppio.
    Amen.
    A.

    • Tonari ha detto:

      Sì, quando ho notato che continuava a tremare, anche se poco, ho pensato “Mi sa che da qualche parte sta facendo un disastro”.

  3. ..anch’io penso spesso alla questione del cognome e sono convinta che sarebbe giusto che i figli prendessero quello della madre. Questo, oltre a garantire la verità dei fatti, permetterebbe a fratelli con padri diversi di sentirsi comunque ancora più uniti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: