Miss Keio Venus Award

Recentemente, nella mia vana ricerca di informazioni riguardanti Miss Keio 2011, sono venuto a conoscenza di questo nuovo evento keiota: il Miss Keio Venus Award.

Il fatto che la sua prima edizione coincida proprio con l’anno in cui Miss Keio è stato sospeso mi aveva fatto pensare che dopo tutto i giappi avessero colpito ancora e il nostro concorso di bellezza preferito fosse uscito dalla porta per rientrare dalla finestra, con semplicemente un nuovo nome e nuovi organizzatori. Anche il termine Venus mi aveva portato, per la proprietà transitiva a concludere Venus = Venere = dea dell’amore = gnocca.
Il fatto che il Venus Award sia anche un Oscar dedicato ai film per adulti mi aveva fatto sorridere: “Eheh I soliti birichini questi giappi” avevo pensato.

C’era tuttavia qualcosa che non andava: nella pagina ufficiale l’enfasi non viene posta sulla bellezza delle partecipanti (che in effetti potrebbero essere meglio), quanto alla natura “ricercativa” dell’evento.
Mi spiego meglio: le concorrenti (qui chiamate presentatrici, cosa che mi aveva confuso all’inizio) non saranno valutate in base all’aspetto fisico (almeno dicono). Alle ragazze è stato affidato un tema, il grigio “Una società in cui donne e bambini possano vivere in sicurezza”, nei confronti del quale le nostre eroine, con il piglio critico e la grinta che contraddistingue delle alto borghesi giapponesi di 20 anni, dovranno presentare una ricerca scritta di loro pugno. Le conclusioni saranno da loro stesse comunicate al pubblico domenica 21 novembre, durante il Mitasai, probabilmente proprio nel momento che sarebbe spettato a Miss Keio se solo si fosse tenuto. Alla migliore andrà l’agognato titolo.

Allora mi sono detto: “Vuoi vedere che questo Keio Venus Award è stato ideato per sostituire Miss Keio, ma che per non dare troppo nell’occhio i capoccia hanno deciso di modificare la natura del concorso per renderlo un momento pseudo-culturale di cui avremmo anche fatto a meno?”
Tuttavia le date non sembrano avvallare questa ipotesi: secondo il sito ufficiale l’istituzione del Keio Venus Award risale al settembre 2009, lo stesso mese in cui accadde il fatto che oggi ci impedisce di chiacchierare sulle candidate a Miss Keio. Dubito che in pochi giorni si potesse ideare una cosa del genere, per quanto mai sottovalutare i giappi, specie se ricchi. Forse il progetto era in cantiere da tempo e la corsa dei culinudi di Hiyoshi ha semplicemente fornito una chance per la ribalta, chissà.
Sinceramente non mi interessa, data la lieve tristezza che questo concorso mi ispira. Non so, è meno immediato di un Miss Keio qualunque: almeno lì sai che a partecipare e vincere sono, in teoria, le più belle, ma qui i criteri di scelta sono poco chiari. Quanto di cervello e quanto di sedere concorrono alla vittoria? Dovrebbe essere un avvenimento culturale? Mah.
Ha dunque poco senso mettermi a presentare una per una le concorrenti, visto che anche sul sito non appaiono altezza e hobby stupidi su cui poter ironizzare, ma solo un breve saluto da parte della ragazza in questione che suona sempre più o meno “che bello questo concorso, mi impegnerò tanto per capire le difficoltà della nostra società” seppure variamente infiocchetato.

Vi basti dunque un’unica immagine da cliccare nel caso vogliate zoomarla.
Da sinistra a destra: Kamioka Mai, Sasa Natsumi, Akamatsu Marina, Matsumoto Jennifer, Sakaniwa Miwa.


Un’ultima considerazione: che senso ha chiamare VENUS award un concorso dichiaratamente non di bellezza? C’è qualcosa sotto? O semplicemente chi l’ha organizzato ha sparato il primo nome passatogli per la testa senza sapere cosa rappresenti in effetti Venere? Spero la prima, ma temo la seconda.
Almeno avrebbero potuto chiamarlo Atena award, sarebbe stato più in linea col carattere della competizione e noi avremmo finalmente avuto una Atena vincitrice sotto la quale si sarebbero adunati tutti i Cavalieri dello Zodiaco per difendere la terra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: